I racconti del Caseificio

Noi ce la mettiamo tutta per far arrivare il nostro Parmigiano Reggiano e gli altri formaggi perfetti sulle tavole dei consumatori, curandoli dall’erba nei campi fino allo scaffale del negozio.
E dopo, cosa succede? Chi acquista i nostri prodotti come li usa? Su quali tavole d’Italia e del mondo vanno a finire e per quali occasioni? Ci piacerebbe proprio saperlo!
Per questo, in questa sezione del sito, vogliamo raccogliere e raccontare le storie dei nostri clienti. Vuoi dirci la tua? Scrivici: Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .



Piccoli casari… si divertono

Oltre 120 alunni al Caseificio per imparare a fare il formaggio
FormaggioFresco
L’iniziativa “Piccoli casari” è stata lanciata dal Caseificio il Battistero per invitare gli alunni delle scuole dell’obbligo a scoprire la cultura del formaggio nel modo più efficace e divertente, ovvero… provando a farlo con le loro mani.

Il 7, l’8 e il 9 marzo 2016 il Caseificio ha ospitato le classi dell’Istituto Pasquini di Massa e Cozzile, in provincia di Pistoia, che hanno pensato bene di includere anche noi tra le tappe di una gita scolastica dedicata alle bellezze della Food Valley.
Così, nel corso di tre mattine, abbiamo avuto l’onore di trasformare oltre 120 alunni delle medie in “casari per un giorno”.

Leggi tutto...
 
Parmigiano: anche la crosta è preziosa

Cinque imprevedibili modi per sfruttare fino all'ultimo centimetro il nostro formaggio. Fidatevi: non ve ne pentirete!

 CrostaFormaggio
Il Parmigiano Reggiano è tutto naturale, crosta compresa.
E la crosta si può mangiare!
Si racconta che un tempo (non tanto tempo fa..), le nonne conservassero gelosamente in un cassetto della credenza le croste di formaggio: dure, sottili e grattugiate fino all'impossibile.

Quando la fame ancora si faceva sentire era impensabile gettare via un simile bendiddio, ancora ricco di gusto e calorie. Bisognava solo sapere come usarlo...

A volte capitava che le suddette nonne regalassero ai nipoti le croste di Parmigiano con la stessa soddisfazione con cui oggi regalerebbero loro una scatola di cioccolatini.

E i nipoti, armati di santa pazienza e denti buoni, le masticavano a lungo, quasi come fossero dei chewing-gum, finché non si ammorbidivano abbastanza da riuscire a mangiarle.

Altrimenti le riutilizzavano in mille modi diversi, tipici di una cucina povera ma creativa, che oggi possiamo riscoprire con gusto e curiosità.

Conservate anche voi le croste di Parmigiano Reggiano, grattate la superficie esterna con un coltello solo per eliminare la parte più "maneggiata", lavatele e provate a prepararle così:

Leggi tutto...
 
Milano da bere? No, da sgranocchiare, spalmare e degustare

       MilanoStandCaseificio   
Il Caseificio il Battistero ha partecipato all’evento “Have You Got Butterflies?” organizzato da Love Food Italia

Dal 7 al 9 novembre 2014 a Milano, il Caseificio il Battistero ha partecipato all’evento “Have You Got Butterflies?” organizzato da Love Food Italia, società che seleziona e vende prodotti alimentari italiani di qualità.
Nell’originale sede di Spazio Asti 17, vicino al Teatro Nazionale, è andato in scena lo spettacolo dell’eccellenza del cibo made in Italy: prodotti fatti per bene, con materie prime locali da artigiani che sanno il fatto loro.
E tra i protagonisti non poteva mancare il Parmigiano-Reggiano. Il nostro, per la precisione…

Leggi tutto...
 
Culatta: giovane salume fatto all’antica

banner prosciutto
Un parente stretto del culatello che vien bene a chi sa fare il prosciutto

Tra produttori di buon cibo in uno dei territori a maggior vocazione enogastronomica d'Italia è facile conoscersi e, quando si scopre di avere in comune una certa idea di eccellenza, tradizione e innovazione, è un attimo decidere di collaborare per far conoscere - e gustare - a più persone possibili i nostri prodotti.
Così è accaduto con il Salumificio Conti, che ci fornisce ottime culatte. Non lasciatevi ingannare dal nome, che suona un po' scurrile: è un signor salume, prodotto da tre agguerrite sorelle. Scopritelo con noi e, se vi avremo ingolosito, acquistatelo nel nostro shop on-line.

Leggi tutto...
 
Fiumi di latte per “Tutto Gelato”

TuttogelatoCover
L’ingrediente base per un buon cono? Il latte del Battistero: parola della gelataia Barbara Carmeli di Fornovo

A volte il nostro latte non si ferma al Caseificio per diventare formaggio, ma prosegue la sua corsa verso valle.
Come l’acqua che scorre, seguendo il letto del Ceno per riversarsi in quello del Taro, anche il nostro latte fa lo stesso percorso per fermarsi, però, nel paese di Fornovo di Taro, e precisamente alla gelateria “Tutto Gelato”.
E anche qui, nel regno del freddo e del dolce, come accade per il nostro Parmigiano, il latte di montagna fa la differenza!
La gelataia ci spiega perché...

Leggi tutto...
 
<< Inizio < Prec. 1 2 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 2

We use technical and third-party cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. | Questo sito fa uso di cookies, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui la navigazione acconsenti al loro uso. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy| Se vuoi saperne di più o negare il consenso leggi la privacy policy.

I accept cookies from this site | Consento l'uso dei cookies

EU Cookie Directive Information