Fiumi di latte per “Tutto Gelato”

TuttogelatoCover
L’ingrediente base per un buon cono? Il latte del Battistero: parola della gelataia Barbara Carmeli di Fornovo

A volte il nostro latte non si ferma al Caseificio per diventare formaggio, ma prosegue la sua corsa verso valle.
Come l’acqua che scorre, seguendo il letto del Ceno per riversarsi in quello del Taro, anche il nostro latte fa lo stesso percorso per fermarsi, però, nel paese di Fornovo di Taro, e precisamente alla gelateria “Tutto Gelato”.
E anche qui, nel regno del freddo e del dolce, come accade per il nostro Parmigiano, il latte di montagna fa la differenza!
La gelataia ci spiega perché...


Quando si parla di gelato…
Tuttogelato1
Spesso le storie più gustose iniziano con due chiacchiere ‘vis a vis’ davanti a qualcosa di buono. Così è capitato per l’incontro tra il nostro latte e la gelateria “Tutto Gelato" di Barbara Carmeli, in via Solferino a Fornovo.
Circa un anno fa, di passaggio per Fornovo, invitati dalla calura estiva, ci siamo fermati da “Tutto Gelato” per rinfrescarci con un bel… gelato, naturalmente.
“Lavorando entrambi nel settore alimentare” racconta Barbara “abbiamo iniziato a parlare di ingredienti e qualità, scoprendo di avere molte idee in comune”.
Da allora, Barbara fa il gelato con il nostro latte di montagna, che le arriva fresco ogni giorno, passando in poche ore dalle “produttrici” (le vacche delle nostre stalle) al pozzetto del banco frigo della sua gelateria.


… il latte fa la differenza

“Da quando uso il latte del Caseificio Il Battistero” afferma Barbara “il gelato ha un sapore più intenso, perché, a differenza di quello industriale, subisce meno processi di lavorazione ed è più consistente”. Tutto merito dei prati di montagna, aggiungiamo noi!

Tuttogealato3
Qualità + abilità = bontà

Insomma, la bontà del gelato dipende dalle materie prime, ma anche dalle capacità e dall’attenzione di chi le usa. Barbara, che fa il gelato ormai da 12 anni, pone una particolare cura alla qualità e afferma: “Pur di mantenerla alta, preferisco guadagnare meno”.
Vale la pena correre questo rischio: perché la qualità ripaga sempre!
Un gelato può dirsi artigianale solo se è tutti gli ingredienti usati sono di ottima qualità. Infatti, oltre al latte, non sono da meno il burro, la panna, le uova, la cioccolata, la frutta... e soprattutto il saper fare di Barbara.




Oltre al gusto, tanti gusti

“I gusti che offro sono di ogni tipo” illustra Barbara: “accanto all’angolo delle novità, dove propongo i più nuovi e bizzarri, come quello al pomodoro, al popcorn e alla birra, è importante curare quelli classici, poiché riscontro che, più si va avanti nelle nuove proposte, più si rischia di trascurare quelle tradizionali.”
Invece, i gusti tradizionali sono fondamentali e sono una prova inconfutabile della qualità degli ingredienti e dell’abilità di chi fa il gelato.
“Oggi” conclude Barbara “la gente è sempre più colta e informata in fatto di cibo, e sa che per valutare gusto e qualità di un gelato bisogna assaggiare i gusti più semplici e tradizionali, in primo luogo la crema”.



I consigli di Barbara per un buon gelato

Tuttogelato4Il gelato artigianale, come conservarlo?
“La cosa migliore” ammette Barbara “è… acquistare la giusta quantità e… mangiarlo tutto, in modo da poterlo gustare sempre morbido e cremoso. È noto, infatti, che il congelatore di casa, non avendo le caratteristiche dei frigoriferi professionali, tende a indurire il gelato in modo inverosimile! E per sapere qual è la giusta quantità di gelato per numero di commensali, beh, basta chiedere al gelataio…”.
“Se proprio vi avanza o se per comodità volete prenderne una vaschetta per averlo sempre a disposizione” concede Barbara, “dovete avere l’accortezza di tirarlo fuori dal freezer almeno un quarto d’ora prima e la pazienza di aspettare prima di mangiarlo”.


Metti un frullato a merenda
Il frullato è una sana e valida merenda per grandi e piccini. “Per farlo”, dice Barbara, “basta aggiungere un po’ di latte fresco a una porzione di gelato del gusto preferito, frullando il tutto finché non diventa cremoso”. Per renderlo ancora più ricco, basta abbinarlo a della frutta fresca.


Il sorbetto fai da te
Da alcuni anni è uno dei fine pasto più richiesti nei ristoranti; ma anche prepararlo a casa è semplicissimo.
“Basta acquistare del buon gelato al limone” spiega Barbara, “aggiungere un po’ di fior di panna e, a piacere, un po’ di vodka o di prosecco, quindi mescolare il tutto con il minipimer e il gioco è Tuttogelato2fatto!”


Venite a trovarci: Gelateria Tutto Gelato, via Solferino 60, Fornovo di Taro, tel. 0525.3191.

 

We use technical and third-party cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. | Questo sito fa uso di cookies, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui la navigazione acconsenti al loro uso. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy| Se vuoi saperne di più o negare il consenso leggi la privacy policy.

I accept cookies from this site | Consento l'uso dei cookies

EU Cookie Directive Information