Come gustarli

Degustazione
Oltre al suo Parmigiano Reggiano di montagna, il Caseificio Il Battistero offre un'ampia gamma di formaggi freschi e stagionati.
Lo chef Stefano Numanti del ristorante "Castello" di Varano de' Melegari vi propone di utilizzarli così...




Parmigiano Reggiano stagionato 30 mesi (e anche di più!)

Il suo sapore deciso, ma non amaro, ricco di profumi e sapori antichi e ben calibrati, ne fa il compagno ideale per primi piatti tradizionali e ricchi di gusto come pasta e fagioli o anolini in brodo.
Si consiglia l'abbinamento con  un vino rosso di quattro anni: un Nebbiolo di Piemonte (Rinaldi) o un Cabernet Sauvignon di Toscana (Le Sughere).

Parmigiano Reggiano 24-30 mesi
La stagionatura medio-lunga rende il formaggio armonioso, dolce, con freschi profumi di erbe.
È perfetto da utilizzare quando il Parmigiano dev'essere protagonista di un piatto, come in una pasta alla parmigiana, condita con burro e formaggio, oppure un risotto con pere, pancetta e Parmigiano o tagliatelle ai funghi porcini con scaglie di Parmigiano.
Da gustare con un rosso di due anni: Schioppettino del Friuli o Sangiovese.

Parmigiano Reggiano sott'olio
Abbinamento curioso, ma indovinato: i sapori si compensano a vicenda.
Da gustare su pane bianco abbrustolito accompagnato da frutta secca.
Come vino si consiglia uno spumante rosè, un pinot nero o un Remandolo del Friuli.

Mozzarella
Giusta di sale, fresca di latte, morbida e piacevole al palato: le sue qualità si apprezzano appieno nella più semplice delle capresi in abbinamento con un vino bianco di Fiano o un Greco di Tufo.

Scamorza dolce (caciocavallo)
Saporita al punto giusto e dalla consistenza molto piacevole al palato, si gusta tagliata a fette e grigliata sulla piastra, accompagnata a un Rosato del Salento o a un Chiaretto del Garda.

Scamorza affumicata
Affumicata nel fieno, che le regala un profumo intenso, si sposa bene con pane integrale o patate al forno, oppure tagliata a lamelle sottili sugli gnocchi. Da bere un bianco Soave di Verona.

Tosone
Sorprendente nella sua semplicità.
Da provare tagliato a striscioline, impanato con uovo e pancarré secco e grattugiato e fritto in olio bollente: una delizia.
Si accompagna bene con uno spumante Pas Dose Franciacorta.

 

We use technical and third-party cookies to improve our website and your experience when using it. Cookies used for the essential operation of the site have already been set. | Questo sito fa uso di cookies, anche di terze parti, per migliorare l'esperienza di navigazione. Se continui la navigazione acconsenti al loro uso. To find out more about the cookies we use and how to delete them, see our privacy policy| Se vuoi saperne di più o negare il consenso leggi la privacy policy.

I accept cookies from this site | Consento l'uso dei cookies

EU Cookie Directive Information